Nel suo negozio Zenit Mode di Ingolstadt, Hansi Maunitsch vende da 18 anni i prodotti FREITAG. Abbiamo fatto due chiacchiere con lui.

Chi sei?
Una persona interessata.

Anche alla sostenibilità?
Sì, in particolare mi piace vedere come le piccole aziende indipendenti si impegnano nell’innovazione. Persone che amano il proprio prodotto e non pensano solo a vendersi. Una piccola fabbrica di jeans di San Francisco, ad esempio, Tellason conta solo cinque modelli nel proprio assortimento e non lava i suoi prodotti prima di spedirli. Adoro questa sorta di perseveranza.

Cotone?
In ogni prodotto c’è qualcosa di malvagio.

Hai un compost?
No, ma potrei farlo.

Perché FREITAG?
Ho incrociato le vostre borse per la prima volta prima a cavallo del millennio al Bread & Butter. Ora è da 18 anni che tratto FREITAG.

Analogico o digitale?
Digitale. Sempre di più. Per tutto ciò che riguarda il negozio, invece, sono molto analogico.

Vendi online?
Perché dovrei?

Che tipo di musica si ascolta nel tuo negozio?
Non c’è nessun controllo, è tutto molto arbitrario.

Quale musica ascolti tu, invece?
Molto jazz.

Tralasciando FREITAG, qual è al momento il tuo pezzo preferito in negozio?
Se dovessi portarmi a casa qualcosa oggi, prenderei la giacca di 1stpat-rn.

WChi compra e indossa i prodotti FREITAG a Ingolstadt?
Praticamente tutte le persone di età compresa tra i 15 e i 60 anni.

Dove si mangia a Ingolstadt?
Per la colazione al Bar Centrale –, dei fondatori del Bar Centrale di Monaco. I ragazzi sono originari di Ingolstadt. E anche a pranzo, volendo, oppure allo Shinshu o alla Gasthaus Daniel,, la più antica locanda bavarese. A cena si mangia italiano! Allo Stella Doro.

Qual è il più grande cliché di Ingolstadt?
Va tutto bene, visto che Audi è qui.

Goofy o Regular?
Regular.

Al momento c’è qualche innovazione tedesca sostenibile che ti colpisce?
L’innovazione più importante probabilmente deve ancora arrivare. Penso che saranno l’industria dell’automobile e i trasporti a tracciare la strada. Ognuno sviluppa in una determinata direzione, nessuno sa che cosa riuscirà ad affermarsi. Dal punto di vista economico l’innovazione e la sostenibilità sono fondamentali, sia per la Germania che per il resto del mondo.

Cos’altro vorresti da FREITAG?
Una migliore esecuzione delle riparazioni. E un trolley.

Dove andresti se non fossi a Ingolstadt?
In Engadina, a Villa Flor

Grazie per le foto, Ingo Foertsch

Ingolstadt
Germania