A partire da subito, i due Vice Pleasidents for Global Happiness Allan e Tim si faranno carico per conto nostro di incrementare l’apporto serotoninico mondiale.

In occasione del 25° compleanno di FREITAG abbiamo voluto regalarci un mondo più felice: a tal scopo, lo scorso autunno ci siamo messi alla ricerca di una persona che avesse un’idea e un piano ben preciso su come raggiungere tale obiettivo nel nostro anno di anniversario. A Natale quindi siamo scesi in prima linea per cercare di rendervi un pizzico più felici. Dopo aver finalmente completato la visione e valutazione di tutti i 220 video di candidatura inviati, abbiamo nominato Allan Dransfield e Tim Krohn per la carica di Executive Vice Pleasident for Global Happiness (EVPfGH): i due perseguiranno l’obiettivo comune percorrendo binari del tutto indipendenti tra loro. 

Respingiamo con fermezza qualsiasi insinuazione secondo cui la scelta del doppio mandato sia indice di indecisione aziendale. La decisione di avvalerci di ben due dispensatori di felicità dipende piuttosto dalla portata erculea dell’obiettivo e si spiega con la semplice logica matematica per cui se dal nulla nasce nulla, dal doppio nasce doppio.

QUELLO COL SALTO

Originario di uno sperduto paesino nel nord dell’Inghilterra, Allan Dransfield ha studiato design automobilistico alla Coventry University e vive oggi nella città polacca di Lodz. Il suo trascorso nel design team di Volvo Trucks è qui una mera e fortuita coincidenza e nulla ha a che fare con il suo nuovo incarico presso l’azienda elvetica di borse realizzate con teloni di camion. Allan crede fermamente che basti anche solo un minuscolo gesto (come ad esempio un salto in aria) per far nascere qualcosa di grande (come la felicità). 
Aiutandosi con una serie di esperimenti sociali, nei suoi viaggi per conto di FREITAG Allan andrà alla ricerca della formula scientifica della felicità universale.  
Volete saperne di più su Allan e sulla sua ricetta per la felicità? Leggete l’intervista.

QUELLO CON LA CASA

Tim Krohn si è fatto un nome con i suoi romanzi «Vrenelis Gärtli» (Il giardinetto di Vreneli) e «Quatemberkinder» (Bambini di quattembre), affermandosi come uno dei principali autori svizzeri contemporanei. Tim vive con la sua famiglia a Santa Maria, e proprio quest’angolo di solitudine alle spalle del Passo del Forno sarà il punto di partenza della felicità verso il vasto mondo. Nella Chasa Parli, restaurata insieme alla moglie, Tim donerà agli artigiani della cultura spazio e tranquillità per creare insieme qualcosa di buono, un qualcosa che come una piccola opera silenziosa viaggerà per il mondo ricordando a tutti che la felicità si nasconde già in ciascuno e ciascuna di noi. Qui potete scoprire qualcosa di più su Tim e sul suo progetto.

Se dopo aver letto le interviste non hai ancora la minima idea di cosa succederà di preciso, porti insieme a noi ancora un poco di pazienza fino all’(imminente) fischio d’inizio!
Desideriamo quindi ringraziare di cuore tutti i candidati e le candidate e cogliamo l’occasione per augurare ai due EVPfGH appena sfornati un grande inizio e, al mondo intero, tanta felicità.

 

P.S. Se per ora vi accontentate di conoscere in dettaglio il profilo dei nostri EVPfGH, potete consultare qui il testo del bando.
P.S.S. Ecco i 25 tentativi compiuti dalla F-Crew per dispensare ulteriore felicità a Natale 2018.