Tutto ha avuto inizio con una domanda: come posso strappare un sorriso a questa gente così seria che ogni giorno si affanna per strada?

Parla Allan, uno dei due Executive Global Pleasident di FREITAG. Voglio raccontarvi un po’ di cose su come intendo svolgere il mio lavoro.

Tutto ebbe inizio nel 2009, quando rivolsi una domanda molto semplice al mio amico Alex: «Alex, se chiedessi a quella coppia là in fondo di fare un salto, credi che mi accontenterebbero?»

Bene, per tagliar corto: sì, lo hanno fatto! Ed è così che è iniziato tutto...

Con un semplice gesto che ho adorato perché ha creato un momento di autenticità in cui è caduto ogni velo di inibizione.

Le persone si sono lasciate andare, esprimendo appieno se stesse. Sorridevano, e io con loro. Abbiamo sorriso tutti insieme! Senza distinzioni di età, etnia o religione. Sembra che con le gambe in aria siamo tutti una cosa sola.

E per quelli che vanno sempre di corsa... beh, un salto costringe a vivere l’attimo presente. L’unico pensiero è come atterrare! E così questo è diventato il punto di partenza della nostra missione dispensatrice di felicità: entrare in contatto con sconosciuti e riaccendere in loro quella gioia infantile dal più profondo, per poi lasciare loro una foto istantanea come ricordo.

#1 FERMA QUALCUNO PER STRADA
#2 CHIEDIGLI DI SALTARE
#3 CONSEGNAGLI LA FOTO

Sarebbe fantastico se anche tu ci provassi e condividessi la tua esperienza con noi qui: #donthurry_behappy

Vuoi vedere le foto dei salti? Vai, sempre prendendotela con calma, sulla mia homepage e su DontHurry_BeHappy su Instagram.

More happiness