Claudia ha un lavoro che esiste solo da FREITAG. Ogni anno, insieme ai suoi colleghi investigatori di camion, rimuove da circa 6'700 camion i relativi teloni che non servono più. Di seguito vi racconta in prima persona come si svolge il tutto e per quale motivo è così selettiva nella scelta.

Il compito del nostro reparto Acquisto teloni è quello di garantire che le scorte di materia prima per i pezzi unici non finiscano mai. A tale scopo, nel 2018 abbiamo procurato alla F-abbrica di Zurigo esattamente 657 tonnellate di teloni. Dato che teloni in disuso non si trovano proprio dietro l’angolo, siamo dediti a setacciare di continuo l’intera Europa alla ricerca di materie prime.

«Inoltre, i teloni predestinati a diventare borse uniche, devono convincerci anche sul piano cromatico.»

Inoltre, i teloni predestinati a diventare borse uniche, devono convincerci anche sul piano cromatico. Non è mica così semplice. In fin dei conti dobbiamo farci piacere le tonalità che andavano di moda cinque-dieci anni fa nel settore dei trasporti. 

Ad esempio, ai tempi il blu e il giallo erano all’ultimo grido. Questo è anche il motivo per cui tale combinazione è quasi onnipresente presso gli F-Store. Tuttavia, siamo interessati soprattutto a colori che vengono indossati di rado dai camion. Nero o rosa? Deve essere nostro!

Ovviamente anche la qualità vuole la sua parte, se il telone aspira a diventare un pezzo unico firmato FREITAG. Da teloni bucati si ricaverebbero solo borse bucate e anche quelli che al tatto ricordano il cartone ricevono una risposta negativa. 

 

A CACCIA DI FORNITORI

Tuttavia, non siamo certo gli unici appassionati di teloni e dobbiamo quindi farci valere nei confronti di una vasta schiera di interessati, riuscendo ad accaparrarci i pezzi migliori esattamente nel momento in cui sono prossimi ad andare in pensione. Ciò significa investire non poco tempo nella ricerca, sfogliando riviste di settore e leggendo newsletter, visitando fiere e curando i contatti con i nostri fornitori.

Spesso ci attacchiamo alla cornetta per raccontare la storia di FREITAG ad aziende di trasporti, produttori di teloni e concessionari. E il tutto nel modo più convincente possibile affinché tali interlocutori decidano di diventare nostri nuovi fornitori, promettendo di chiamarci non appena gli capita di volersi liberare di un carico. 

Il mio lavoro implica anche una malattia professionale che colpisce solo i collaboratori di FREITAG: la tendenza a tenere un occhio sempre aperto alla ricerca di esemplari degni di nota. Sia che viaggi in auto come passeggera o presso le aree di servizio, ho il cellulare sempre sottomano per immortalare eventuali rarità che incrociano la mia strada.

Attualmente anche numerosi altri F-Worker sono stati contagiati dalla caccia al telone e condividono diligentemente i propri scatti con noi.

Non appena gli ambiti teloni giungono uno dopo l’altro a Zurigo, si compie il loro destino. Dal telone alla borsa, la strada è ancora lunga. Ma questa è un’altra storia.

We want your truck pics

Il telone dei tuoi sogni ti è appena passato sotto il naso? Qui puoi inviare le tue scoperte direttamente al reparto Acquisto teloni. Chi lo sa, forse un giorno te lo ritroverai nuovamente di fronte nelle sembianze di pezzo unico: truckspotting@freitag.ch

Got some tarps?

Sei un fiero/una fiera titolare di un’azienda di trasporti o di tanto in tanto ti ritrovi tra le mani qualche telone? Clicca subito e prosegui: qui trovi tutto quello che c’è da sapere per diventare nostro fornitore o nostra fornitrice.