È uscito il primo film di TARP BLANCHE, la nostra iniziativa non commerciale!

TRUCKIN’, IL FILM

Ispirandosi ai classici cartoni Looney Tunes, il film intreccia una commovente storia di fratelli con un grande dramma basato sull’origine della nostra predilezione per i camion. In appena cinque minuti la pellicola non si limita a raccontare l’emozionante genesi della prima borsa FREITAG. Come ogni opera di un certo spessore, TRUCKIN’ ripropone i grandi quesiti dell’umanità, dei camion e dell’economia circolare: da dove veniamo? Dove siamo diretti? E come vengono realizzati i piccoli camion?

TARP BLANCHE, L’INIZIATIVA

Cinque artisti specializzati nei film d’animazione illustrano il processo di produzione delle borse FREITAG esclusivamente dal proprio punto di vista. TARP BLANCHE è una serie di cinque cortometraggi che nascono dalla massima libertà artistica, garantiscono il massimo divertimento e raccontano una mezza verità. La loro uscita è prevista entro quest’anno.

Ecco qui tutti i dettagli e i progetti futuri

NEIL STUBBINGS, L’ARTEFICE

Neil è un affermato regista di film d’animazione. Metà svizzero e metà inglese, ha scelto di rimanere in pianta stabile a Zurigo. In qualità di fondatore di LeMob, un’agenzia di motion design, è un pioniere nel nostro piccolo paese. Neil si serve di un’immensa gamma di personaggi e stili. Con il suo film TRUCKIN’ è il primo artista della nostra serie TARP BLANCHE.

Perché sei diventato motion designer?
Ho studiato per diventare graphic designer ma mi sono annoiato quasi subito. Sono da sempre più interessato alle immagini in movimento e agli effetti speciali e, da lì, il passo a motion designer è stato breve.

Qual è il tuo effetto speciale preferito?
Prediligo gli effetti speciali degli anni Ottanta. Erano realizzati «in camera» con modelli e oggetti reali. In genere non usavano effetti realizzati al computer. Oggi tutto avviene al computer e con una precisione decisamente maniacale. Credo che l’assoluta perfezione e l’esagerazione abbiano privato gli effetti di buona parte del loro fascino.

Con quale approccio ti sei accostato al progetto TARP BLANCHE di FREITAG?
Da qualche tempo mi frullava per la testa questa idea dei camion allevati come maiali. Tutto quello che ho dovuto fare è stato riempire le caselle vuote della storia.

Making-of

Qual è la prima cosa che hai fatto quando hai preso in mano il progetto?
Ideare i personaggi principali. Quindi in questo caso i camion, che naturalmente rappresentavano i fratelli FREITAG. E i camion nelle diverse fasi evolutive: neonato, adolescente e adulto. Poi ho creato il mondo nel quale inscenare la storia. L’ideazione della fattoria e la veste grafica dell’intero film.

«Da qualche tempo mi frullava per la testa questa idea dei camion allevati come maiali.»

Qual è stata la tua fonte di ispirazione per la creazione del mondo?
La storia si svolge in Svizzera e così ho cercato di ricreare una versione esagerata, quasi ostentata, del mio ambiente.

Qual è lidea dietro lidentità in bianco e nero?
Dopotutto il filmato parla delle borse FREITAG. Le borse hanno un aspetto molto peculiare. Volevo che emergessero nel film. Così ho usato la scala cromatica dal nero al bianco per smorzare il retroscena. Mi piace la grafica dei film di animazione americani degli anni Trenta, dove tutto era in bianco e nero. Era lo stile perfetto per mettere in risalto i colori della borsa.

«All’inizio ho abbozzato l’idea su un foglietto di carta. Per fortuna non l’ho perso!»

Che tecnica hai usato per dare vita al camionista?
All’inizio ho abbozzato l’idea su un foglietto di carta. Per fortuna non l’ho perso! Probabilmente l’immagine del camionista mi è apparsa tra l’una e le tre di notte. Il giorno dopo ho realizzato una versione 2D. E alla fine ho deciso di tramutare tutto in 3D ma conferendo un fascino vintage 2D.

Per quanto tempo hai lavorato al progetto?
Ho impiegato in tutto tra le 600 e le 700 ore.

Quale parte del film preferisci?
Dopo così tante ore passate a lavorare sul film è difficile dirlo. Forse è lo stile in bianco e nero, visto che oggi viviamo in un mondo a colori.

LE SENZA COLORE

Inspirate al TRUCKIN', troverai qui una selezione delle borse senza colore più belle, attualmente disponibili sul nostro online store.